Pol. Casaurea: Avanti tutta verso il sogno chiamato serie “C”

Il Casaurea chiude in bellezza la prima fase battendo nettamente il fanalino di coda Penisola Sorrento con il punteggio di 65-39. La gara non ha mai avuto storia, netta la differenza di valori in campo tra due squadre che come testimonia la classifica hanno obiettivi ben diversi. I padroni di casa (orfani di Lamagna e Pino) mettono le cose in chiaro già nella prima frazione (22-6) e con l’accelerazione di inizio terzo quarto chiudono i giochi. I gialloblù chiudono con quattro giocatori in doppia cifra: Di Guida (15), Di Francia (13), Moretti (12), Domenicone (10). C’è gloria anche per i giovani Lucci e Poziello, che timbrano i primi punti in serie D. Dall’altra parte il migliore per coach Savarese è Blaiotta (9). La compagine casoriana sugella con questa vittoria una splendida prima fase chiusa al comando con 20 punti insieme al Piscinola. Il Casaurea si qualifica alla poule promozione (che vale l’accesso in C2) come seconda nel girone, a causa della differenza canestri sfavorevole con il Piscinola. Il tutto con numeri importanti, miglior difesa del girone con soli 61.6 punti subiti a partita (la seconda meno battuta di tutto il campionato), e secondo miglior attacco con 68.7 punti di meda. Un risultato di grande rilievo per la squadra allenata dall’ottimo Luca Lombardi, subentrato sulla panchina del Casaurea alla seconda giornata. Sotto la guida del giovane coach di Scafati il team è cresciuto partita dopo partita sia dal punto di vista tecnico che dell’amalgama, riuscendo a superare momenti difficili, come i tanti infortuni che hanno caratterizzato il cammino di Di Francia e compagni. Moretti è stato fuori per oltre mese, e nel girone di ritorno Marco Marino e Antimo Alfè sono stati sempre fermi ai box. Senza dimenticare l’addio forzato di capitan Salvatore De Cicco, costretto a lasciare la squadra per motivi di lavoro. La società consapevole della bontà del materiale a disposizione ha in corso d’opera puntellando l’organico con l’innesto di qualità di Ugo Sorge. Nelle ultime due partite Pasquale Aiello ha dato una mano nelle rotazioni sottocanestro, che nella seconda saranno arricchite dall’arrivo di Agostino Di Fusco, ala-pivot classe’90. Dopo la consueta pausa natalizia il campionato riprenderà il 15 gennaio. Il Casaurea è nell’elitè della serie D, decisa a continuare a stupire.

Casaurea – Penisola Sorrento 65-39

Casaurea: Moretti 12, Sorge 3, Domenicone 10, Di Francia 13, Di Guida 15, Palma, Lucci 7, Poziello 4, Bologna, Aiello 3. Coach: Lombardi

Sorrento: Peraino 3, De Gennaro, Blaiotta 9, Cascella E. 7, Cascella G. 4, Migliaccio 7, Puzzella 8. Coach: Savarese

Arbitri: Belprato e Iorio di Cercola (NA)

Note: parziali 22-6, 34-17, 54-24, 65-39

Share This Post

Post Comment