Successo per il Summer Camp

Si è concluso lo scorso weekend il “Summer Camp 2016”, organizzato dall’Assessorato allo Sport del comune di Sant’Antimo e dall’ASD Sorriso Azzurro, nella palestra dell’Istituto Comprensivo Nicola Romeo-Pietro Cammisa.

Il progetto educativo “Insieme è meglio”  è nato dall’esigenza di prendersi cura della comunità santantimese, partendo proprio dai bambini e dagli adolescenti, che sono stati i protagonisti principali del Summer Camp.

L’esperienza, che ha avuto un positivo riscontro , coinvolgendo oltre duecento ragazzi, ricalca i principi delle scuole aperte d’estate, che il Miur ha previsto in alcune zone della città di Napoli.Nel capoluogo partenopeo, però, a differenza che a S.Antimo, la partecipazione è stata molto contenuta.
Il progetto realizzato a S.Antimo si è ispirato a valori quali  il rispetto delle diversità, l’integrazione ed inclusione, l’altruismo e la solidarietà, incoraggiati attraverso giochi di gruppo, laboratori di musica, di danza, di arte e drammatizzazione.I partecipanti (il camp era aperto ai bambini dai 6 ai 12 anni) oltre a divertirsi si sono  confrontati con numerose attività formative, in grado di suscitare in loro grande curiosità e partecipazione.

È stato pienamente centrato l’obiettivo dell’ASD Sorriso Azzurro e del comune di offrire ai ragazzi un servizio educativo extra-scolastico e alle famiglie di poter affidare i loro figli a persone responsabili e preparate, nel periodo estivo, quando la chiusura delle scuole spesso affida ragazzi e bambini alla noia o alla strada. Fare esperienze al di fuori del contesto familiare, in un ambito protetto e stimolante è anche un modo per sviluppare la propria indipendenza.

L’Associazione ha portato nel Summer Camp i principi che ispirano la sua attività nel corso di tutta la stagione. Formazione sulla multisportività e multiattività sono viste come opportunità per fare nuove esperienze, nelle quali ogni ragazzo possa imparare a misurarsi con i propri limiti. Provare nuovi sport e nuove attività  permette ai più giovani di capire meglio le proprie attitudini, conoscere se stessi e quelle che potrebbero diventare delle passioni in futuro. Uno degli obiettivi primari dell’ASD Sorriso Azzurro è proprio il desiderio di contrastare l’abbandono precoce dello sport e delle attività di relazione sociale, offrendo un modello capace di rinnovarsi, come il Summer Camp che ha aperto le porte alla città.

Daniela Di Biase

Share This Post

Post Comment