Il sindaco Fuccio: “Scuole aperte il pomeriggio segnale importante per città”

CASORIA, 5 ottobre 2016 – Sono cinque le scuole del comune di Casoria ammesse a finanziamento nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Campania “Scuola Viva”, un programma triennale che prevede l’apertura nelle ore pomeridiane dei plessi scolastici con attività rivolte agli studenti iscritti, agli studenti di altri istituti che non siano quelli finanziati e ai giovani fino ai 25 anni di età sia italiani che stranieri.

Si tratta di varie tipologie di intervento che vanno dai laboratori tematici a quelli tecno-professionali con il coinvolgimento di artigiani, imprese o associazioni di categoria, dai percorsi di consulenza psicologica alle iniziative per il coinvolgimento diretto e attivo dei genitori. Attività che a Casoria, grazie ad un finanziamento pari a 55mila euro per scuola, potranno essere svolte presso gli istituti comprensivi “Carducci-King”, “Cortese” e “Mitilini”, nonché al Liceo polispecialistico “Gandhi” e all’Istituto superiore “Torrente”.
“E’ un segnale importante per l’intera comunità – spiega il sindaco di Casoria, Pasquale Fuccio –, che va colto, amplificato e spiegato alla città. Le scuole sono un presidio di legalità e il primo avamposto del futuro. Siamo felici di aver contribuito a che Casoria abbia dei punti di riferimento in questo processo di apertura al territorio degli Istituti scolastici della regione”.
Per l’assessore alla Pubblica istruzione, Giulio Russo, “si tratta di un risultato importante che premia la progettualità di qualità ed inclusiva messa in campo dai nostri istituti ma anche la capacità di fare filiera tra istituzioni e con le associazioni e gli enti del territorio preposti”.

Share This Post

Post Comment