LA TELECONTROLLI ASPETTA ANCORA

Dopo una lunga trattativa tra i sindacati e la Proprietà, si è arrivata alla conclusione di una necessità di rivelare un segnale distensivo da ambe le parti,segnale che le organizzazioni sindacali oltre alla disponibilità di discutere dell’utilizzo di eventuali strumenti di ammortizzatori sociali in futuro, invita a rendere meno rovente il clima della giornata di domani in attesa di avere dei segnali da parte dell’azienda nella direzione di garantire un quantum di credito ancora da definire che più o meno corrisponderebbe alla necessità di soddisfare al momento le esigenze imminenti dei lavoratori.

La speranza è l’abbattimento quasi totale della capacità di reazione degli uomini alle avversità di ogni tipo.

E così si sentono i lavoratori della Telecontrolli,ormai a loro è rimasta solo speranza.

In Italia nulla è stabile, fuorché il provvisorio.

Share This Post

Post Comment