COSENTINO, CAPIGRUPPO OPPOSIZIONE PROV. NAPOLI: “PAGINA VERGOGNOSA”.

“E’ vergognoso quanto accaduto ieri in Parlamento con il voto per evitare l’arresto dell’ex sottosegretario e coordinatore campano del Pdl, on. Nicola Cosentino”.

Ad affermarlo, in una nota congiunta, i capigruppo al Consiglio provinciale di Napoli, Caterina Pace (Idv), Giorgio Carcatella (Fds), Carlo Morra (Sel) e Vincenzo Carfora (Api). “E’ sconcertante registrare -aggiungono- che una persona, su cui pendono accuse così gravi, non abbia sentito, già in passato, il dovere morale di farsi giudicare come un normale cittadino e si sia garantito il sostegno di un Parlamento che dimostra di essere composto da una ‘casta’ che non rispetta il principio di essere tutti uguali dinnanzi alla legge e si autoassolve”. “Il consociativismo trasversale -prosegue la nota- è uno schiaffo per i tanti cittadini che rivendicano un’Italia normale ed

esigono rispetto. Con questi sistemi, rischia di implodere lo Stato di diritto e la corretta convivenza civile in un Paese in cui la Corte Costituzionale, ostaggio dei poteri forti, cancella con un colpo di spugna la volontà democratica di un milione e mezzo di cittadini ed il Parlamento, con l’aiuto di un vigliacco voto segreto e la firma della Lega e dei Radicali, assolve un inquisito per mafia”.

 

Share This Post

Post Comment