Category: Libri & Letture

Emilia Sensale tra i premiati a Barra della XXIII edizione del Premio di Poesia ‘Madre Claudia Russo’

NAPOLI – Si intitola ‘Altruismo’ la poesia della 28enne giornalista, poetessa e artista napoletana Emilia Sensale che è stata premiata in occasione della XXIII edizione del Premio Nazionale di Poesia ‘Madre Claudia Russo’. La serata di premiazione è stata celebrata sabato 10 giugno 2017 presso il Centro Ester di Barra, esattamente nel teatro della struttura,…

Tullio Pironti festeggia i suoi 80 anni e regala libri ai cittadini

NAPOLI – Centinaia di persone sono intervenute alla festa degli ottant’anni dell’editore Tullio Pironti nella serata di sabato 10 giugno 2017 in Piazza Dante. Una grande festa alla quale hanno partecipato molti cittadini napoletani e molti volti noti dell’ambiente culturale partenopeo e nazionale e sono intervenuti, tra gli altri, il Sindaco di Napoli Luigi de…

“Mannaggia ‘a Marina”: il libro che vuole esportare la verve napoletana nel mondo

Badairam, illustratrice e grafica di Sant’Antimo (NA), si è posta una domanda: cosa caratterizza noi napoletani? Trovare la risposta non è stato certamente semplice, eppure, nella ricerca, è incappata in una nostra caratteristica: le imprecazioni, le parolacce, sono da sempre una parte integrante fondamentale della lingua napoletana. E quale modo migliore di farle conoscere al…

A Casoria la presentazione di Malacittà, il nuovo libro di Francesco Gemito

  Si chiama Malacittà il nuovo libro firmato Francesco Gemito. Edito dalla Milena Edizioni, con in prefazione un contributo di Don Aniello Manganiello, il prete che a Scampia sottrasse alla manovalanza della camorra tantissimi giovani, il  racconto d’ inchiesta del talentuoso autore napoletano si presenta al lettore come una composizione di infiniti attimi sospesi. Un…

Assassinio per un pelo (racconto di Emilia Sensale)

‘i RACconti tornano’ di Emilia Sensale. Foto: Stazione di Dazio (Cumana) nel quartiere di Bagnoli, Napoli.  La notizia dell’omicidio si era diffusa velocemente per tutta Napoli e da tempo la città non parlava d’altro. Chi si occupava del caso si sentiva braccato più di quanto fossero riusciti a far sentire in trappola l’assassino, tutti chiedevano…